Chi fa da sé fa per tre

Nell’autunno del 2012 non mi sentivo particolarmente ottimista circa la pubblicazione del mio libro. Stavo metabolizzando il nulla di fatto con una delle più importanti case editrici per ragazzi italiane, che all’inizio del 2011 si era mostrata interessata a prendere i racconti sotto la propria ala.
Rincuorata e incoraggiata dal giudizio positivo di una nota maestra – libraia – editrice della mia città e del mio più grande critico nonché marito, non mi sono persa d’animo.
Viaggiando in rete, sono approdata al mondo del self-publishing. Storie di Querciantica non sarà auto pubblicato, ma prendere coscienza dell’entità del fenomeno e delle possibilità create da esso è stato illuminante. Mi ha spronata a rimboccarmi le maniche e a partire dal basso.
Mi sono iscritta alla Self Publishing School di Mauro Sandrini, corso online per scrittori, giornalisti e blogger che consiglio a chiunque abbia un libro nel cassetto, per l’approccio innovativo e coinvolgente nel fornire strumenti di gestione e promozione del proprio progetto.
Inoltre ho deciso di cercare una persona disposta ad illustrare il libro. Per caso ho consultato il sito dell’Associazione Illustratori e mi sono innamorata dei boschi e dei rapaci notturni disegnati da Marina Cremonini, eclettica artista di Bologna. Già dal freddo monitor del computer ho percepito la delicatezza e accuratezza dei suoi acquerelli e ho potuto constatarne il calore e la magia quando ho avuto tra le mani, con grande emozione, le prime tavole realizzate per le Storie di Querciantica. Eh sì, perché io e Marina ci siamo subito trovate in sintonia e la nostra collaborazione, nata dopo il mio timido iniziale contatto, è l’aspetto più bello di questa testarda impresa, alla quale mi sto tuttora dedicando.
Poi il caso, o forse il Cosmo come direbbe Marina, ha forgiato affascinanti coincidenze.
Ho scoperto infatti che le vite di Mauro e Marina si erano incrociate una decina di anni fa (non solo nel Bel Paese, ma anche nella mistica India) e che Mauro è il direttore editoriale di una giovane casa editrice, Alkemia Books, determinata ad ampliare il proprio catalogo con opere illustrate.
Così  io e Marina abbiamo consegnato nelle mani dell’editor Tommaso Minardi e dell’art director Alessandro Bonaccorsi il nostro lavoro, nutrendo qualche speranza per un positivo riscontro. Ed eccoci qua!

Storie di Querciantica sarà disponibile in formato ebook , ma non mancherà la versione cartacea.
Non potevo rinunciare alle piacevoli sensazioni regalate dallo scorrere della carta stampata tra le dita, alle quali sono legata fin da bambina, quando sfogliavo rapita i racconti di Boscodirovo, gli albi di Marjolein Bastin o mi godevo gli strampalati protagonisti di Giochi d’ossa e il tenero Plop de Il gufo che aveva paura del buio.

In anteprima, vi mostro la tavola con prima e quarta di copertina, ormai ultimata. Solo la volpe Amelia e la cincia Doris sono attese alla prova colore.
Presto sarà possibile osservare il risultato finale e leggere i miei racconti. Continuate a seguirmi!

One Comment Add yours

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...